Indice articoli

joomla vs html

Spesso e volentieri, quando si parla dei CMS contrapponendoli al web design “tradizionale”, lo si fa in maniera disinformata e a volte volentieri fuorviante; le ragioni per le quali questo avviene non staremo qua ad analizzarle in questo contesto, ma in questo articolo, proverò a smontare quelli che (dal mio punto di vista) considero falsi miti e lo farò, dando il mio personale punto di vista di web designer e di hacker.

I CMS sono difficili da utilizzare.

Affermazione vera solo in parte; nel panorama dei CMS, che è vastissimo, ve ne sono di diverse varietà e con differenti curve di apprendimento. Quando si discute sulla facilità di utilizzo, rispetto a quella dell'html classico, si dovrebbe decidere di quale CMS stiamo parlando.

 

Per poter utilizzare decentemente i CMS, bisogna conoscere linguaggi come php, javascript, css e MySqL.

Anche la risposta a questa affermazione dipende da diversi fattori, ma si dovrebbe partire da alcuni presupposti. Ad esempio se vogliamo considerare un uso dilettantistico, la risposta a quest'affermazione è: FALSO! Se invece i CMS vengono utilizzati in modo professionale, la risposta è: VERO! Ma esiste anche una terza risposta: VERO IN PARTE!Personalmente non conosco in profondità ne PhP, ne CSS, ne HTML, ne tantomeno MySqL, ma quando mi trovo nella necessità di interagire direttamente con il codice dei miei siti, utilizzo alcuni tool che mi assistono nelle modifiche e mi aiutano a vederne gli effetti in diretta. Se mai, la sola cosa della quale mi preoccupo è che non avvengano errori in cascata.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna